Kubota cresce ancora in Europa

Kubota cresce ancora in Europa

2 kubota cresce ancora in europa 1

Nibushige Ichikawa, presidente di Kubota Europe ha aperto la conferenza stampa di Kubota al Sima di Parigi elencando tutti gli investimenti, degli ultimi anni, del costruttore giapponese in Europa. Il presidente ha inoltre ribadito l’intenzione di continuare a considerare l’Europa un mercato molto importante.
Kubota nel 2018 ha realizzato complessivamente un fatturato di 1.850,3 billioni di Yen: 33% sul mercato del Nord America, 31% su quello interno, 18% in Asia e 14% in Europa.

Jappo

Analizzato a livello di business unit, la ripartizione del fatturato vede al primo posto le macchine e le attrezzature industriali che hanno contribuito con l’82,6%, seguite dagli interessi del colosso giapponese nei sistemi per la gestione dell’acqua e dell’ambiente (15,8%).
In particolare il fatturato 2018 del mercato del Vecchio Continente è risultato di circa 2 miliardi di euro, in crescita del 14% rispetto al 2017.

 

ROMAGNOLI: Kubota al 10% del Mercato Italia in cinque anni

Romagnoli: “Kubota al 10% del mercato Italia, in cinque anni”

4 kubota cresce ancora in europa Luca Romagnoli, Direttore Commerciale Kubota Italia

Kubota Corporation è una società giapponese, nata nel 1890 con sede centrale ad Osaka. Produce macchine e attrezzature per l’agricoltura, il giardinaggio e il settore delle costruzioni e movimento terra. Oltre a fabbricare motori industriali, è attiva nel settore dei sistemi per la gestione e il controllo dell’acqua.

La società è presente in 110 Paesi del mondo, dà lavoro a 39.000 persone e nel 2017 ha registrato un fatturato di 1,7 trilioni di yen che corrispondono a circa 13 miliardi di euro. Il 68% del fatturato è realizzato al di fuori del Giappone.
Nel nostro Paese il brand è presente con la filiale di Segrate (Milano) dove hanno base le divisioni agricoltura e costruzioni. Recentemente abbiamo intervistato Luca Romagnoli, direttore commerciale per l’Italia del marchio Kubota per il settore agricoltura, toccando numerosi temi caldi del settore.
Luca Romagnoli, 58 anni, milanese è direttore commerciale per l’Italia del brand Kubota. Segue la vendita e lo sviluppo del mercato per tutta la gamma dei trattori del costruttore giapponese.
“I primi contatti con Kubota – ha esordito nell’intervista Romagnoli – li ebbi nel 1997, ma fu nell’anno successivo che iniziai a sviluppare il mercato Italia, contattando quei pochi concessionari già presenti sul nostro territorio e gestiti dalla filiale francese Kubota Europe di Argenteuil. Nel 2002 nacque la filiale italiana“.


Nel 2012 la società giapponese ha acquisito la norvegese Kverneland Group ed è stato quindi necessario rivedere la strategia commerciale per la gestione degli implements: “la nostra società – ha spiegato il manager Kubota – ha studiato una strategia di distribuzione che prevede la gestione commerciale delle attrezzature di colore rosso (Kverneland) e orange (Kubota) da parte di Kverneland Group; il fatturato realizzato è tutto di Kverneland. Noi abbiamo solo aperto le porte dei nostri dealer anche alle attrezzature (che dovranno essere di colore arancione), offrendo quindi opportunità di vendita maggiori alla nostra rete”.
La quota di mercato di Kubota in Italia è attualmente del 6,4% ed il fatturato 2018 è stimato in circa 40 milioni di euro ma Romagnoli ha dichiarato che l’obiettivo di penetrazione del marchio in Italia è del 10% entro cinque anni.

 

Kubota, salgono le potenze in Nord America

Il Gruppo giapponese ha stretto un accordo con Buhler Industries per la produzione di trattori sopra i 170 cavalli destinati al mercato di Usa e Canada

Kubota non arresta la sua espansione e dopo aver penetrato il mercato con i suoi trattori specializzati e di media potenza, ora punta a quelli sopra i 170 cavalli. Il Gruppo giapponese ha annunciato di aver stretto un accordo con Buhler Industries, azienda produttrice di trattrici con sede a Winnipeg, nello stato di Manitoba (Canada).

Kubota Corporation ha scelto Buhler perché ha una comprovata esperienza nella progettazione, produzione e distribuzione di trattori di grandi dimensioni nel Nord America. Si tratta di un partner che permetterà alla multinazionale di Osaka di migliorare i tempi di sviluppo e di ottimizzare le specifiche del prodotto per soddisfare le esigenze locali.
La gamma di trattori Kubota attualmente ferma ai 170 cavalli dell'M7172, grazie all'accordo farà un salto di potenza sui mercati statunitense e canadese proponendo, a partire dalla seconda metà del 2019, i primi trattori "orange" di alta potenza realizzati esclusivamente per Kubota da Buhler, già nota per i brand Versatile e Farm King.

 

Kubota Italia